Il tuo browser non supporta Javascript

   ATRANI

Nel comune più piccolo d'Italia si concentra una quantità impressionante di bellezze monumentali, dalla Collegiata di Santa Maria Maddalena alle chiese di San Salvatore de Birecto, di Santa Maria Immacolata, di Santa Maria del Bando, del Carmine, di San Michele Fuori Le Mura. Da vedere anche la Torre del Dragone, la Grotta dei Santi e la Cappella di San Geltrude.  Atrani stretta fra l’alta pareterocciosa ed il mare, allo sbocco della Valle del Dragone, offre allo spettatore un quadro fantastico che, forse, ha un eco nell’etinologia del suo nome: Atranum dictum est ab oscuro. Il paese è attraversato dal piccolo torrente Dragone ed ha una spiaggia raccolta e protetta. La struttura urbana è tipicamente medievale sul sistema del “borgo” intorno alle chiese di S. M. Maddalena, S. Salvatore, S. Michele del Carmine, S. Rosalia, S. Maria del Bando. Le linee architettoniche richiamano, per gli interscambi con le popolazioni del mediterraneo, la cultura araba del vicolo e della Casbah.  Di particolare interesse è la piazzetta a forma di anfiteatro, con prospiciente la Chiesa del Birecto. Fondata come Amalfi durante la decadenza dell’Impero romano era abitata dalla parte più nobile della popolazione della repubblica, in essa venivano incoronati e seppelliti i dogi.

Da non perdere
Collegiata di S. Maria Maddalena (1274 - La facciata è considerata l’unico esempio di rococò sulla costa d’Amalfi, la cupola è maiolicata, la torre campanaria a pianta quadrata; conserva la tavola di Andrea da Salerno raffigurante l"Incredulità di S. Tommaso),  Chiesa di S. Salvatore de Birecto (X secolo -Notevoli sono la porta di bronzo e il pluteo marmoreo), Chiesa di S. Maria Immacolata (Volta a botte ribassata, con notevoli motivi decorativi di impronta neoclassica), Chiesa di S. Maria del Bando (XII - Su di un poggio roccioso che domina l’intero centro urbano di Atrani), Grotta dei Santi (Ruderi di un monastero Benedettino), Chiesa del Carmine (1601 - Presenta un caratteristico presepe del 1600), Chiesa di S. Michele fuori le mura (XII secolo - Nota sopratutto per l’epoca della peste segnata sul muro - anno1656 - e per il suo genere singolare e bizzarro di costruzione), Cappella di S. Geltrude (1687).

Sapori, piaceri, artigianato
Vini DOC Costa d'Amalfi , limone IGP Costa d'Amalfi, il Sarchiapone preparato con cilindretti di zucca, farciti con carne tritata e formaggio locale cotti nel sugo di pomodoro, la cassata tipica atrenese, il pasticciotto (delicato scrigno di pasta frolla ripieno di crema pasticcera e confettura all’amarena), la torta a limone

Eventi
Caffè concerto (Luglio e Agosto), Estate Atrani (Luglio e Agosto), Sagra del pesce azzurro (III settimana di Agosto), Corteo storico delle Repubbliche marinare (Giugno con cadenza quadriennale - Il corteo storico parte proprio da Atrani per raggiungere la vicina Amalfi). Capodanno Bizantino (I° Settembre),  Atrani Borgo Presepe (8 Dicembre - Gennaio)

Comune di Atrani

Via dei Dogi - 84010 Atrani (SA)

Tel. 089 871185

Fax 089 871484

e-mail comuneatrani@tiscali.it

Sito Web www.comune.atrani.sa.it

 

Le aziende