Il tuo browser non supporta Javascript

   RAVELLO

 

Le aziende vitivinicole sono proprio all'inizio della strada che lascia la statale e si arrampica verso Ravello, la Città della Musica, celebrata da Wagner e visitata da artisti, scrittori, musicisti, intellettuali, attori, imprenditori, capi di Stato, uomini di Chiesa. Una meta obbligata grazie alla sua celebrata piazza su cui si affaccia il Duomo di San Pantaleone, ai sui grandi alberghi che hanno fatto lo storia dell'ospitalità di alto livello in Costiera e in Italia, la famosa veduta di Villa Cimbrone con la terrazza sospesa sull'eterno, i giardini misteriosi di Villa Rufolo dove si svolgono i concerti estivi, i palazzi, le chiese e ancora le Torri, le strade e le passeggiate nei dintorni. Siamo nel cuore della Costiera Amalfitana, con le enoteche che propongono i vini doc Costa d'Amalfi, ristoranti, laboratori di limoncello e infusi tipici della Costiera che hanno conosciuto un grande successo a partire dagli anni '90. Un punto di incontro fra il mare della costa e i boschi di castagno di Scala e Tramonti.

Da non perdere
Palazzo Rufolo * (Venne eretto tra il 1270 e il 1280 dall’omonima potente famiglia ravellese, banchieri di Carlo d’Angiò. Nel 1975 è stato rilevato dall’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno. Dal vestibolo della torre d’ingresso, attraverso un viale alberato, si giunge al palazzo a tre piani. A destra è il cortile a pianta quadrata, simile ad un chiostrino a due ordini di logge su colonnine in buona parte restaurate. Attraverso il viale si giunge alla terrazza di Richard Wagner, così detta perché qui, il 26 maggio 1880, la musicalità di luci e colori ispirò il quadro scenico del giardino di Klingsor. Dal 1983 ospita il “Centro universitario europeo per i beni culturali” istituito con il patrocinio del Consiglio d’Europa. L'annessa  Villa Rufolo * è aperta al pubblico dalle 9 alle 18, nel periodo invernale e dalle 9 alle 20 nel periodo estivo. Ingresso con biglietto. la Saletta di Antiquariato nella Villa Rufolo è visitabile solo su richiesta) Villa Cimbrone*  (Comprende un edificio con due torri ed un cortile costruito con frammenti antichi. La villa, bellissima, fu realizzata nel 1904 da lord Grimthorpe. Una porta immette nella così detta “cripta”, di imitazione medioevale, con una terrazza aperta sul mare. A destra vi è una torre di difesa quadrata e merlata, a quattro piani, incorporata al castello; di fronte un'altra torre, terminante a prismi e coperta da maioliche;  a destra un atrio, detto delle sirene; si perviene, poi, al tempietto di Cerere e successivamente ad una terrazza, ornata di statue raffiguranti i sette re di Roma. Attraverso un sentiero si giunge al belvedere, dove, oltre al panorama, si può ammirare la statua bronzea di Mercurio. Da visitare la grotta di Eva e il tempio di Bacco, in cui sono custodite le ceneri di lord Becket), Duomo di S. Pantaleone*  (1807 - La semplice facciata, restaurata nella parte centrale, conserva della costruzione originaria tre occhi e un bifora. Il portale marmoreo mediano è chiuso da una preziosa porta di bronzo di Barisano da Trani -1179-, divisa in 54 riquadri. All'interno mosaici e marmi, di rara bellezza. A destra della chiesa vi è il campanile databile alla prima metà del XII secolo. Il miracolo della liquefazione del Santo avviene ogni anno il 27 luglio - Annesso il Museo del Duomo -9,30 alle 13 e dalle 15 alle 19. Ingresso gratuito), Chiesa di S. Giovanni del Toro* (La facciata è aperta da tre portali; sulla sinistra è un basso campanile di forme arabo-sicule;  l’interno a tre navate chiuse da otto colonne), Chiesa di S. Maria a Gradillo (XII secolo - A tre navate, qui “prendeva solennemente possesso il capitano generale dell’intero ducato amalfitano” ed i nobili di Ravello “si riunivano per discutere le cose pubbliche”), Chiesa di S. Martino, Fontana Moresca, Albergo Parsifal ex Convento degli Agostiniani, Chiesa della Madonna dell’Ospedale (XI secolo), Albergo Caruso ex palazzo D’Afflitto (Presenta il portale d’ingresso fiancheggiato da stipiti, colonne e i resti architettonici della diruta chiesa S. Eustacchio di Potone a Scala), Palazzo Sasso ex Albergo Palumbo, Ruderi del Castello Della Marra, Hotel Palumbo Palazzo Confalone (XIII secolo - Conserva il cortile duecentesco costituito da colonne di spoglio su cui si innestano archi acuti), Palazzo Episcopio (XII secolo - Le stanze conservano i pavimenti maiolicati originali e un affresco che ritrae lo stemma del vescovo Rufolo. In questo palazzo Vittorio Emanuele III firmò il decreto di abdicazione), Chiesa di S. Francesco (1222 - Sotto l’altare maggiore si custodisce il corpo del beato Bonaventura di Potenza, morto nel 1711),  Chiesa e Monastero di S. Chiara (Bel pavimento in maiolica), Chiesa della S.S. Annunziata, Chiesa di S. Maria delle Grazie (Pavimento in ceramica), Chiesa di S. Pietro alla Costa, Chiesa di S. Michele Arcangelo a Torello (Il secondo piano presenta una interessante decorazione intorno a un monofore), Torre Civita, Torre dello Scarpariello (Costruzione atipica per il dislivello dei corpi di fabbrica).

Sapori, piaceri, artigianato
Vini DOC Costa d'Amalfi, limone IGP Costa d'Amalfi, ceramiche artistiche e decorazione del vetro.

Eventi
Festival di Ravello (Giugno/Ottobre - musica classica e da camera, jazz, danza, incontri letterari, mostre d’arte e fotografiche, teatro, nuove tendenze), Incontri internazionali di musica da camera (Marzo/Giugno e Settembre/Novembre), Concerti aperitivo (Maggio/Giugno), Serate di musica  in piazza (Luglio/Agosto), Natale e Capodanno a Ravello (Dicembre/Gennaio - Tradizioni, spettacoli, giochi, teatro), Pasqua (Manifestazioni della Settimana Santa, Via Crucis in costume), Festa padronale (27 Luglio), Incendio e fiaccolata di Torello (Terza domenica di Settembre)

Comune di Ravello

Via San Giovanni del Toro, 1 - 84010 Ravello (SA)
Tel. 089 857122
Fax 089 857185
e-mail info@comune.ravello.sa.it
Sito Web www.comune.ravello.sa.it

 

Qui trovi

Ravello

A. Sammarco

Cantine

Ravello

Ettore Sammarco

Casa Vinicola

Ravello

Vini Fini Episcopio Hotel Palumbo

Cantina Albergo

Ravello

Percorso alla Grotta di San Lorenzo

Ravello Scala


Ravello

Da Ravello a Minori

Villa Rufolo (Ravello) - Minori

Ravello

Al Convento di San Nicola

Da Maiori al Convento di San Nicola ed a Ravello