Il tuo browser non supporta Javascript

Percorso di  Santa Maria dei Monti

CAI 353


Percorso: Campidoglio  (Scala) -  S. Maria dei Monti (rifugio) - Campanaro - S. Caterina (Scala)
Percorrenza 6 ore, in ombra, panorami mozzafiato (Golfo di Salerno), di facile accesso, da 466 m slm a 1039 m slm, sorgenti e rifugi (chiedere chiave di accesso al Comune di Scala).

 

Come raggiungere il sentiero: Il percorso parte dalla località Lacco di Ravello, dove è possibile arrivare in auto o con i bus della linea Amalfi-Ravello.

Il percorso è una bretella di collegamento tra Ravello ed il Sentiero alto di Valle delle Ferriere, che passa per uno dei siti religiosi più noti della zona, denominato Santa Maria dei Monti. Il percorso inizia nella località Lacco di Ravello (m 418), lungo la scala alla destra di Via S. Trifone, pochi metri prima della Chiesa di San Trifone e San Martino. Percorsa detta scala si prosegue in direzione nord-ovest alla volta del Vallone Reginola, che separar Ravello da Scala. Attraversato detto vallone si risale lungo il versante opposto per arrivare alla località Santa Caterina di Scala (m 450), dove sorge l’omonima chiesa. Dopo un breve tratto in salita su strada asfaltata, si prende il sentiero di sinistra, che attraversa il bosco dell’Annunziata e conduce fino alla località di Santa Maria dei Monti (m 1039), dove c’è una statua della Madonna che è oggetto di grande venerazione. Da questo punto, si procede in direzione nord-ovest, fino ad arrivare al Rifugio di Santa Maria dei Monti, superato il quale, sempre in direzione nord-ovest, vi è il sentiero che conduce fino al Piano del Ceraso (m 1036) dove il percorso termina all’incrocio con il 301 CAI.